Recensione robot aspirapolvere ZACO V5S PRO

Nato in Germania tre anni fa con il nome di iLife, conosce una capillare diffusione in tutta Europa. Si rinnova nel tempo riuscendo ad imporsi grazie alla sua capacità di intercettare le esigenze dell’utente. Raggiunge il top della qualità e si trasforma in Zaco. L’azienda di cui vi stiamo parlando produce robot aspirapolvere, realtà oramai consolidata da qualche anno nel mondo della tecnologia. Amici di molte famiglie, i robot sono delle vere macchine in grado di pulire accuratamente ogni tipo di pavimento, liberandolo dello sporco più ostinato.

Quello che in questa guida vi segnaliamo è il V5s pro, il nuovo nato di casa. Del prodotto in questione vi mostreremo le caratteristiche operative e strutturali.

ZACO V5S PRO: caratteristiche operative

Iniziando ad analizzare le caratteristiche operative, diciamo innanzitutto che lo ZACO V5S PRO è un prodotto 2 in 1: aspira e lava. Le due funzioni si alternano per regalare una migliore esperienza di pulizia. Grazie al potente motore, da 20 watt, è in grado di aspirare qualsiasi tipo di sporco, tra cui peli di animale, capelli e detriti. In tutto ciò, la tecnologia Wet Mopping permette di sconfiggere lo sporco più resistente.

Si adatta a qualsiasi tipo di pavimento che sia in legno o marmo, laminato o mattonella. Il robot ha quattro modalità di pulizia che ora vi elenchiamo: max, auto, spot (per aree specifiche) e bordi. Le sue ridotte dimensioni (è alto solo 76 mm) gli consentono di intrufolarsi in tutti quegli spazi che le scope tradizionali non riescono a raggiungere. Da segnalare, la presenza dell’Hepa, il filtro in grado di aspirare le particelle più sottili e purificare l’aria. In ultima analisi, sottolineiamo che il robot lavora in modo silenzioso, una caratteristica questa che lo rende sicuro per gli animali e per nulla fastidioso.

ZACO V5S PRO: caratteristiche tecniche

Analizzando invece le caratteristiche tecniche, lo ZACO V5S PRO ha una batteria da 2600 mAh che gli garantisce un’autonomia di ben 120 minuti. Esaurita la batteria, il dispositivo può essere ricaricato manualmente o altrimenti autoricaricarsi grazie ad una speciale caratteristica interna, che gli permette di ritornare alla base in autonomia. Il tempo richiesto per la carica è di soli 250-300 minuti.

Nella descrizione del robot non si possono non menzionare le ruote, notevolmente migliorate rispetto al passato, poiché potessero essere adatte a qualsiasi tipo di pavimento. Una nota di merito va ai sensori anti urto e anti caduta, che permettono al robot rispettivamente di eliminare gli ostacoli e cadere dalle scale. Ma soprattutto non possiamo non citarvi, per ultimo, l’idropping, particolare tecnologia in base alla quale il pavimento viene bagnato ma solo quando ve n’è la necessità. Questa particolare caratteristica non solo riduce notevolmente gli sprechi ma scongiura danni al pavimento ed al robot stesso. L’erogazione dell’acqua è favorita da due ugelli, che la rilasciano sull’apposito panno. Grazie al serbatoio, dalla capacità di 300 ml, viene garantita una pulizia accurata in uno spazio fino a 180 metri quadrati. Un appunto è da dedicare al panno in microfibra, a lunga tenuta, che richiede solamente un minimo quantitativo di acqua.

> Compralo su Amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *