Recensione aspirapolvere iRobot roomba 960

iRobot è l’azienda pioniera nel settore della robotica. Con trent’anni di esperienza, tutti dedicati al miglioramento dei suoi prodotti, ha creato diversi tipi di robot aspirapolvere, fino ad arrivare al Roomba 960, il più potente tra quelli progettati. Al giorno d’oggi, con la diffusione sempre più capillare degli aspirapolvere, sono aumentati anche i marchi produttori, alimentando così la concorrenza e spingendo a creare modelli migliori. Analizziamo subito le caratteristiche, in modo che possiate scegliere con maggiore consapevolezza a chi affidarvi per la pulizia dei vostri appartamenti.

iRobot roomba 960: caratteristiche operative

Partendo delle caratteristiche operative, l’iRobot roomba 960 si avvale del sistema pulente a tre fasi, chiamato Aeroforce, ed è supportato da un motore Gen 2, da 10.000 giri al minuto, che produce una potenza di aspirazione 5 volte superiore a quella dei suoi simili della serie 600.  Pulisce in modo continuativo e se la batteria si scarica ritorna all’apposita postazione per ricaricarsi autonomamente e riprendere in seguito la pulizia (autonomia 75 minuti).

L’iRobot si avvale della tecnologia Vslam, grazie alla quale è in grado di raccogliere più di 230.000 dati ogni secondo. Dati che vengono poi rielaborati da una CPU per creare una mappa della casa ed ottimizzare l’esperienza di pulizia. Si basa sul sistema di navigazione iAdapt, con Visual Location, che gli consente di pulire in completa autonomia i vari ambienti della casa.

iRobot roomba 960: caratteristiche tecniche

Soffermandoci sulle caratteristiche tecniche, l’iRobot roomba si connette al WiFi ed è possibile gestirlo con l’apposita app e con i comandi vocali di Google Assistant o Alexa. L’app home consente di monitorare il dispositivo ovunque voi siate, anche fuori, in qualsiasi momento. Grazie ad essa abbiamo a disposizione, sul nostro cellulare, mappe della casa e suggerimenti in base alla stagione. È talmente intelligente da apprendere le vostre abitudini di pulizia e dare suggerimenti per ottimizzarli. Ad esempio suggerisce pulizie extra durante le stagioni delle allergie o durante periodi di muta degli animali domestici.

I continui aggiornamenti del software fanno si che ci siano sempre funzioni nuove, così da migliorare l’esperienza di pulizia. Una menzione speciale va al discorso sicurezza: iRobot, infatti, garantisce elevati standard di privacy, assicurando che i dati rimangano privati, protetti e utilizzati solo per migliorare l’esperienza di pulizia. L’aspirapolvere è costituito da una doppia spazzola multi-superficie in gomma.

A differenza delle setole che si piegano e perdono lo sporco, quella in gomma flessibile resta attaccata al pavimento, assicurando perciò una pulizia più ottimale. Inoltre è dotato anche di una spazzola laterale pulisci bordi, inclinata di 27 gradi, che permette di raccogliere lo sporco lungo i bordi o negli angoli e di dirigerlo verso le doppie spazzole perché possa essere aspirato. Grazie ai sensori dirt detect individua le aree con maggiore presenza di sporco per pulire con specifica attenzione. La testina di pulizia adatta in automatico la sua altezza in modo da pulire più agevolmente anche sotto i mobili. In ultima analisi, è caratterizzato da un filtro che intrappola e trattiene il 99 % delle polveri sottili, muffe e allergeni provenienti da cani e gatti. Per questo si dimostra molto conveniente anche per i soggetti allergici.

> Compralo su Amazon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *