Comparativa Os per smartphone: tutto ciò da sapere prima di acquistarne uno

Ormai il natale è alle porte e probabilmente molti di voi stanno prendendo in seria considerazione il fatto di poter cambiare smartphone o acquistarne uno per la prima volta. In questo articolo però non mi soffermerò sui singoli dispositivi e sulle loro caratteristiche ma su i sistemi operativi presenti su di essi.

Il sistema operativo appunto è “il sistema” che gestisce il telefono e con il quale l’utente interagisce. Esso può far la differenza a secondo delle funzionalità che offre e delle sue caratteristiche. Prima di soffermarvi su quale dispositivo comprare è bene che sappiate quali sono le differenze tra i vari “Os” oggi disponibili sul mercato.
Ecco una breve comparativa dei 4 sistemi operativi mobili più diffusi al mondo:

Android

Rappresenta il sistema operativo della maggior parte di smartphone oggi in circolazione, creato da Google. E’ presente in tutta la serie Galaxy di Samsung, in ogni Xperia di Sony, in ogni smarphone LG, HTC e da un anno a questa parte sono state rilasciate versioni per smartwatch, televisioni e auto. Subito potete capire quale è la sua caratteristica principale: la versatilità. Infatti con un minimo di conoscenze e grazie anche alle migliaia di guide presenti sulla rete potete rendere il vostro dispositivo veramente adatto a voi. Un altro punto a favore di questo sistema (ormai arrivato alla versione 5 Lollipop) è la possibilità di scegliere tra una miriade di dispositivi oggi in vendita, di ogni tipo e dimensione (non scordiamoci i tablet). E’ ottima inoltre l’integrazione con i servizi Google, come Gmail, Keep, Drive e tutti gli altri. Di contro, essendo così personalizzabile, ogni produttore da ad Android la propria interfaccia proprietaria, spesso peggiorando le prestazioni e a volte anche l’estetica.

iOs

E’ il sistema operativo di ogni dispositivo mobile Apple uscito fino ad ora. Se siete disposti a spendere cifre considerevoli ma ad avere un dispositivo indubbiamente fluido e reattivo, con un ottimo design e un sistema cucito su misura, comprare un iPhone e un iPad possono essere la soluzione migliore. D’altro canto, i servizi esclusivi sui quale potete contare son appunto così esclusivi da poter essere usati solo su dispositivi Apple, obbligandovi (se volete usufruirne al 100%) a comprare solo dispositivi della Mela. La semplicità d’uso è considerevole, e pur essendo fortemente limitata la personalizzazione con la nuova versione, iOs 8, è stata data la possibilità di installare tastiere alternative, cosa che fino ad oggi era solo possibile sui dispositivi Android.

Windows Phone

E’ il sistema operativo di Microsoft, fratello minore del Windows che la maggior parte di noi ha nei propri computer domestici. Presente in tutti i Nokia Lumia (da oggi Microsoft Lumia), e in qualche altro dispositivo delle case concorrenti basa tutta la propria interfaccia sui cosidetti  “Live Tiles”, piastrelle, che permettono l’avvio di applicazioni e al tempo stesso di avere informazioni come notifiche, previsioni meteo o altro ancora. Il sistema è rapido e veloce, poco personalizzabile come iOs ma presente anche in dispositivi low cost e integrato ottimamente con l’ecosistema Windows. Il vero tallone d’achille è il parco app, in espansione costante, ma ancora non in grado di competere con i dispositivi Android e iOs.

BlackBerry OS

 

Il sistema operativo dei cellulari BlackBerry, azienda che negli ultimi anni sta vivendo un periodo di forte declino ma che tenta puntualmente di rialzarsi provando a presentare prodotti interessanti. Questo sistema operativo, completamente rinnovato dalla decima versione, si basa molto su gesture, un buon multitasking e un ottimo hub messaggi dove sono raccolte tutte le conversazioni da tutte le piattaforme di messaggistica. Pur non avendo tante applicazioni native, include poi un “Android Layer” che permette ai suoi dispositivi di far girare quasi tutte le applicazioni Android senza problema. Pensato da sempre per l’utenza business, oggi viene scelto sopratutto se si cerca un telefono con tastiera qwerty completa.


Ad oggi non ci sono reali alternative a questi quattro sistemi operativi. Infatti sistemi per smartphone come Firefox OS, Jolla o Ubuntu touch sono ancora immaturi dal punto di vista delle funzionalità e delle applicazioni disponibili, senza considerare il fatto che i pochi dispositivi che li montano spesso sono disponibili solo all’estero.

Siate comunque sicuri che che approfondendo le funzionalità del sistema operativo al quale siete interessati, difficilmente comprerete un dispositivo che non soddisferà le vostre esigenze. La concorrenza è agguerrita, e chi ci guadagna è l’utente finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *