Come usare Microsoft Teams: guida completa

Microsoft Teams è una piattaforma di comunicazione e collaborazione che combina funzionalità di chat persistenti, videoconferenze, archiviazione di file e integrazione con molte altre app di Office 365.

Per dirla semplicemente, Teams riunisce le parti migliori di Office 365 in un unico strumento. Con Microsoft Teams puoi:

  • Condividere idee e competenze in conversazioni private basate su chat.
  • Creare documenti di Office Online nel browser.
  • Integrare contenuti e strumenti interni o esterni con diverse schede.
  • Sfruttare i bot per supportare le tue attività quotidiane.

Microsoft Teams si basa sulla piattaforma Office 365 Groups. A causa del modo in cui sono configurati i gruppi, ci sono alcune decisioni importanti che devi prendere prima di iniziare con Teams. Dovrai considerare:

  • Convenzioni di denominazione
  • Percorsi gestiti di SharePoint Online
  • Provisioning dei team

Il nome che scegli per il tuo team appena creato influisce su diversi aspetti di Office 365, quindi è importante prendere sul serio questo passaggio.

La denominazione influirà in particolare su:

  • Raccolta siti di SharePoint
  • Indirizzo di posta elettronica di Outlook

Il nome e l’indirizzo e-mail vengono visualizzati anche nell’elenco indirizzi globale. Gli altri utenti che non hanno familiarità con il team non avranno idea a cosa si riferiscono il nome e l’indirizzo e-mail.

Pertanto, consiglio vivamente di esaminare il supporto di più domini .

Per le organizzazioni con dipartimenti simili in più paesi, è fondamentale disporre di una convenzione di denominazione.

Sfortunatamente, Teams non ti avvisa per farti sapere che esiste già una squadra con quel nome. Ogni team viene inoltre fornito con il proprio moderno sito del team di SharePoint , quindi Office 365 aggiunge un numero casuale dietro il nome della raccolta siti se tale nome esiste già.

Per impostazione predefinita, ogni utente in Office 365 può creare un team Microsoft. Ogni volta che viene creato un nuovo team, viene creato anche un nuovo gruppo di Office 365.

Se sei un amministratore di Office 365, questa probabilmente suona come una situazione orribile. Ma se sei un utente finale, tutto cio’ potrebbe effettivamente essere utile. Devi trovare un equilibrio tra mantenere il controllo e lasciarlo andare: devi capire cosa funziona per il tuo amministratore IT e per il tuo cliente.

Sconsiglio sempre di disabilitare le funzionalità di collaborazione perché le persone troveranno un modo per portare a termine il proprio lavoro, sia all’interno che all’esterno delle mura aziendali. Tuttavia, si desidera evitare una situazione in cui centinaia di gruppi vengono accantonati accidentalmente, ma nessuno sa veramente quali vengono effettivamente utilizzati.

Attualmente, suggerisco ai miei clienti di disattivare la creazione di team in modalità self-service per tutti gli utenti all’interno di Office 365. Il passaggio successivo consiste nel creare un gruppo di sicurezza contenente un pool selezionato di persone che possono creare team, quindi configurare un elenco di SharePoint in cui gli utenti possono richiedi una nuova squadra.

Microsoft Teams è disponibile per diverse piattaforme, tra cui Web, Windows, macOS, iOS, iPadOS e Android. Esistono alcune differenze tra l’app Web, le app desktop e le app mobili. Le app desktop supportano tutte le funzionalità integrate in Teams. L’app Web supporta pienamente chiamate e riunioni, ma solo tramite Google Chrome e Microsoft Edge. Né l’app Web né le app mobili supportano completamente la condivisione dello schermo. Se prevedi di utilizzare tutte o la maggior parte delle funzionalità in Teams, la soluzione migliore è installare l’app desktop per il tuo sistema operativo specifico.

Puoi accedere a Microsoft Teams in diversi modi. Se la tua organizzazione ha un abbonamento aziendale o didattico a Microsoft 365 (in precedenza Microsoft Office 365 ), Teams fa parte del pacchetto ed è accessibile gratuitamente. In questo caso, è necessario contattare il personale IT o altra parte per scoprire come accedere al servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *