Come capire se l’alimentatore PC è guasto

L’alimentatore per PC rappresenta una delle componenti essenziali per il funzionamento di un computer. Permette, in modo diretto, di inviare la corrente elettrica alla scheda madre, la quale successivamente convoglia l’energia alle diverse parti elettriche presenti all’interno del case (comprese ventole, scheda grafica e così via). Capire quando un alimentatore è guasto, ossia da sostituire, è di fondamentale importanza per diverse ragioni.

La prima riguarda un funzionamento migliore del computer, il quale riesce ad ottenere un flusso di corrente continua e soprattutto stabile. La seconda, non per importanza, attiene la salvaguardia della scheda madre. Eventuali malfunzionamenti dell’alimentatore, potrebbero portare alla “bruciatura” della mother board, che rappresenta una delle componenti più importanti e costose all’interno di un computer.

Ma quali fattori considerare per capire se l’alimentatore è guasto? Eccoli a seguire:

  • Strani rumori: molte volte, quando un alimentatore ha terminato la sua vita, inizia lentamente a generare suoni diversi dal normale. Tutto ciò, tuttavia, potrebbe scaturire semplicemente da un’accumulo di polvere nelle ventole.
  • Odore di bruciato: rappresenta un secondo avvertimento che dimostra come determinate componenti interne hanno ormai fatto il loro corso. In questo caso, la sostituzione è d’obbligo.
  • Interruzione del flusso di corrente: un alimentatore guasto potrebbe smettere di inviare corrente alla scheda madre, riprendendo a funzionare solo dopo pochi secondi. In questo caso è bene sostituirlo.

Nel caso tu voglia acquistare un nuovo alimentatore per il tuo pc, consulta la nostra classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *