WIKO FEVER – LA NOSTRA RECENSIONE

In questo periodo, molti di voi avranno sicuramente sentito parlare della nota azienda francese Wiko che qualche mese fa ha lanciato sul mercato il suo ultimo smartphone, ovvero, Wiko Ufeel.
Negli ultimi anni l’azienda produttrice di smartphone è riuscita a immettere in vendita molti prodotti interessanti anche dal punto di vista economico. Nel 2015, precisamente durante IFA, Wiko ha presentato il modello Fever: uno smartphone carino ed abbastanza economico!

Andiamolo a scoprire!!!

CONFEZIONE

La scatola in cui è presente il nostro smartphone prodotto da Wiko è piuttosto bella. Si presenta di colore nero con diverse scritte e immagini di colore verde. Su questo aspetto, Wiko, mi ha colpito molto.

CONTENUTO DELLA CONFEZIONE

All’interno della nostra scatola troveremo:

  • Wiko Fever
  • Cavo micro-USB
  • Alimentatore da 1A
  • Cuffie
  • Adattatore per la sim
  • Istruzioni

L’unica cosa che non mi è piaciuta molto è la potenza dell’alimentatore: con 1A il telefono si carica abbastanza lentamente. Intelligente l’idea di inserire nella scatola anche l’adattatore per la sim.

accessori-wiki accessori-wiko

SPECIFICHE TECNICHE

  1. Display: 5,2″ IPS FULL HD
  2. Dimensioni: 148 X 73,8 X 8,3 mm
  3. Peso: 143g
  4. Ram: 3GB
  5. Memoria: 16GB (espandibile fino a 64gb)
  6. Batteria: 2900mAh

COSTRUZIONE ED ERGONOMIA

Il telefono esteticamente è carino. La parte frontale, a mio parere, è molto bella e risulta leggermente stondata. Invece, la parte posteriore non mi ha colpito particolarmente: il materiale è di plastica con un grip che tende a dare un’effetto pelle. Le dimensioni del telefono sono 148 X 73,8 X 8,3 e per questo motivo il telefono si tiene facilmente in mano. Il peso è relativamente basso ovvero solo 143g. La costruzione di questo smartphone è ormai molto comune. Nella parte laterale di sinistra troviamo il bilanciere del volume accompagnato dal pulsante di accensione e spegnimento. Nella parte opposta, quella di destra, non è presente niente. Come sempre, nella parte superiore troviamo il jack per le cuffie mentre nella parte inferiore c’è l’entrata Micro-USB. Ah, mi stavo dimenticando: la back cover è rimovibile e all’interno troveremo il doppio slot per la MicroSIM e lo spazio per la MicroSD.

HARDWARE

Wiko Fever è dotato di un processore Mediatek MT6753 octa core da 1,3 GHz con Cortex-A53. La ram è di 3GB e la memoria interna è solamente di 16GB. Ricordo che quest’ultima si può espandere attraverso la MicroSD fino a 64GB. In generale le prestazione del nostro smartphone sono piuttosto positive. Come vi ho già anticipato prima, abbiamo la possibilità di inserire due SIM di tipo MICRO. Il segnale LTE e Wi-Fi prende molto bene; è assente la tecnologia NFC.

DISPLAY

Il nostro Wiko Fever ha un display dalle dimensioni non troppo eccessive ma neanche troppo ridotte. La diagonale del nostro smartphone è di 5,2″. Lo schermo è di tipo IPS CORNING GORILLA GLASS 3. La risoluzione è FULL HD (1920 X 1080 pixel). Personalmente ho apprezzato molto il display di questo smartphone. I colori, tutto sommato, devo dire che si vedono bene anche in luoghi piuttosto luminosi.

SOFTWARE

La versione di Android presente su Fever e quella 5.1 di Lollipop. Wiko ha deciso di personalizzare leggermente questo sistema operativo per renderlo più carino. Come di abitudine, troviamo la possibilità di prestabilire alcune “gesture” che ci permetteranno di avviare alcune applicazioni specifiche mediante un gesto sullo schermo spento. Il caricamento delle applicazioni è piuttosto veloce.

FOTOCAMERA

Le foto scattate dal nostro smartphone prodotto da Wiko sono molto carine. La fotocamera principale, ovvero quella posteriore, è di 13 megapixel mentre quella anteriore è di 5 megapixel.

La messa a fuoco è piuttosto veloce. Sono presenti molte impostazioni che ci permettono di ottenere fotografie molto dettagliate e precise.

I video non mi hanno convinto al 100%. La registrazione avviene a 1080p e 30fps

como scatta le foto

AUTONOMIA

La batteria, non rimovibile, è di 2900mAh. Sotto questo aspetto non sono rimasto molto soddisfatto. Sinceramente, con un utilizzo intenso, mi aspettavo una durata maggiore. Durante una mia giornata tipo sono arrivato verso le 18 con il 10%.

RECENSIONE

Dopo qualche giorno di utilizzo posso dire che Wiko è riuscita a produrre uno smartphone molto bello. Venendo alle conclusioni: la confezione è molto bella, esteticamente il telefono è carino ma non bellissimo, dal punto di vista hardware e software il telefono è veramente ottimo. Le foto sono belle mentre i video meno. Batteria discreta.

LA PROVA DEL GIOCO

Il nostro Wiko Fever  carica il gioco Real Racing 3 in 15″.

La parte frontale

La parte frontale

La parte posteriore

La parte posteriore

Lo spessore

Lo spessore

Lo spessore

Lo spessore

PREZZO

Il rapporto qualità-prezzo secondo me è molto equilibrato. Potete acquistare questo dispositivo presso uno store fisico, come Mediaworld, al prezzo di 179€ oppure su Amazon a 149€.

Come vi sembra questo smartphone? Fatecelo sapere sui social Facebook e Twitter e iscriviti al canale Telegram.

WIKO FEVER

179
WIKO FEVER
7.62

Confezione

9/10

    Costruzione

    7/10

      Utilizzo

      8/10

        Batteria

        7/10

          Prezzo

          8/10

            Pro

            • Confezione
            • Utilizzo
            • Prezzo

            Contro

            • Batteria

            Sono un giovane ragazzo appassionato di tecnologia. Mi piace essere informato sulle ultime notizie provenienti dal mondo Android ed IOS.