Scoperto e risolto un bug su iCloud

E’ stato scoperto un importante bug su iCloud di Apple

Oggi vi parlo di un bug sul sistema di archiviazione Apple. A causa di un bug, iCloud conservava registrazioni della cronologia web degli utenti sul lungo periodo. La scoperta è stata fatta da Vladimir Katalov, ricercatore della Elcomsoft, società specializzata nella realizzazione di software per la sicurezza informatica.

icloud-08-700x393

Il ricercatore, con un applicativo della Elcomsoft, ha effettuato l’accesso al proprio account iCloud, riuscendo ad ottenere registrazioni della cronologia web risalenti a novembre 2015. Inoltre, Katalov è riuscito a recuperare anche i dati di ricerca Google ed alcune note ufficialmente eliminate dal proprio iCloud. Però attenzione, perchè questi dati non erano detenuti da Apple, ma dai server di iCloud.

Si è poi saputo come il bug risiedesse nella sincronizzazione multipla dei backup della “nuvola” di Apple. Al ripristino dei salvataggi su iPhone, iPad e Mac con tempi differenti, il sistema conservava i dati oltre i limiti temporali imposti dall’utente. Questo bug è stato già risolto da Apple. Dunque, oggi iCloud mantiene questi dati entro le due settimane precedenti, eliminandoli completamente dai propri server. Sempre che l’utente non imposti il limite temporale diverso.