Guida ai migliori smartwatch con sistema operativo Android Wear

1 6

In questo aritcolo vediamo una carrellata dei migliori smartwatch con Android Wear.

Abbiamo pensato di fare una guida dei miglior smartwatch con Android Wear in modo da aiutarvi nella vostra scelta, sia in base alle vostre esigenze e sia in base al rapporto qualità prezzo.

Lo smartwatch è un accessorio che da un pò di anni ha preso voga in tutte le fasce di età. Infatti, c’è chi lo usa per monitorare la sua attività fisica giornaliera, c’è chi lo usa perchè essendo smart può interagaire con le app dello smartphone, c’è chi lo usa semplicemente perchè è appassionato di tecnologia e vuole stare a passo con i tempi, insomma lo usano un pò tutti.

Anche se c’è da dire che dopo una buona partenza il mercato degli smartwatch ha rallentato di fatto la crescita, si pensa perchè ci sono state poche innovazioni non tanto per i materiali utlizzati e per il design tanto per il comparto software.

Con l’arrivo di Android Wear 2.0 il mercato potrebbe risalire un’altra volta anche perchè ci sono tante novità che  renderanno gli smartwatch sempre più indipendenti dagli smartphone.

Inziamo subito a vedere i migliori smartwatch secondo noi!

Huawei Watch

Huawei Watch

L’Huawei orologio è stato progettato per far parte del nostro look. Funziona con qualsiasi telefono Android, ovviamente monta Android Wear così potrà funzionare anche con un iPhone. Huawei Watch ha unclassico design svizzero che incontra la tecnologia intelligente per creare un orologio bello e funzionale. Ci sono diversi colori disponibili e cinturino e in versione maschile e femminile. Il display ha un diametro di 1,4 pollici, 512 MB di RAM, 4 GB di memoria interna, Bluetooth, WiFi, batteria da 300 mAh e rilevatore del battito cardiaco. L’unica nota negativa è il prezzo, anche se secondo noi per chi può vale la pena comprarlo.

ASUS Zenwatch 3

ASUS Zenwatch 3

ASUS ZenWatch 3 è un orologio da indossare tutti i giorni. Ha un display di 9.95mm spessore, 2.5D Corning Gorilla Glass, 1.39” AMOLED, 287 ppi. E’ costruito con un acciaio particolare, forgiato a freddo che lo rende l’82% più resistente dell’acciaio tradizionale. ASUS ZenWatch 3 ha ben sei diversi temi di design e può essere personalizzato; 50 skin esclusive per orologio così da creare facilmente un orologio che corrisponde al vostro stile. Mancano il rilevatore di battito cardiaco e il GPS per questo diciamo che il prezzo è un pò altino.

Moto 360 2015

moto360

Dopo il successo del Motorola Moto 360, Motorola è tornata sul mercato degli smartwatch presentando la nuova generazione Motorola Moto 360. Vediamo le specifiche: per gli uomini abbiano una cassa di 46 mm mentre per le donne di 42 millimetri. La batteria 300mAh. Ricarica senza fili con dock di ricarica incluso. Sensore di luce ambientale. Lo schermo si adatta automaticamente alla luminosità circostante. Sensore della frequenza cardiaca, cardiofrequenzimetro ottica (PPG). Resistente all’acqua IP67. Connettività Wi-Fi e Bluetooth. Chipset Snapdragon 400, 512 MB di RAM, 4 GB di memoria interna. Il prezzo si aggira intorno ai 299 euro, quindi meno del’Huawei Watch mentre è a pari con l’Asus Zenwatch 3.

Sony Smartwatch 3

SonySmartWatch

Sony SmartWatch 3 è disponibile in diverse varianti, ad esempii la classica versione con maglia in acciaio inossidabile, quella in elegante cuoio o un modello più sportivo. Inoltre si può personalizzare anche una volta acquistato, basta spostare l’unità centrale su un altro cinturino. Ovviamente si può personalizzare scaricando diversi quadranti. Le specifiche sono: display transflettivo da 1,8” risoluzione 320×320, sensori luce ambientale, accelerometro, bussola, giroscopio, GPS. Abbiamo una cpu Quad ARM A7, 1,2 Ghz, ram da 512 MB, eMMC da 4 GB, Wi-Fi, NFC, Bluetooth, IP68. Questo smartwatch è già due anni che è sul mercato quindi il prezzo è decisamente calato. Si può trovare sui 200 euro.

In questa piccola guida abbiamo voluto mettere in evidenza quelli che secondo noi sono i migliori smartwatch con Android Wear. Sono tutti prodotti di qualità e lo si denota anche dal prezzo. Non abbiamo voluto parlare dei Samsung Gear e dell’iWatch perchè hanno dei dei sistemi operativi proprietari. Magari in futuro faremo una guida completa mettendo a confronto tutti i top smartwatch in circolazione.

Potrebbe piacerti anche Altri di autore

  • Tech90

    A me sinceramente piacciono tutti 🙂