TIM permette pagare sul Play Store con il credito telefonico 2

Il mondo della tecnologia corre velocissimo.

Così anche gli operatori si adeguano ampliando la loro offerta commerciale. Tim anticipa tutti e diventa il primo operatore a introdurre la rete 4.5 G in Italia.

Anticipando le future reti 5G, in arrivo nei prossimi anni, sperimenta a Torino una connessione dati con oltre 500 Mbps in download. Dopo aver lanciato il 4G Plus e aver raggiunto velocità massime di 300 Mbps in alcune città italiane (Roma, Milano, Torino, Genova, Napoli, Prato, Verona e Palermo), TIM conferma la sua volontà di migliorare velocità di trasmissione e qualità di navigazione con la rete 4.5G. Il riferimento è a Torino, nel tentativo di anticipare la Rete 5G che metterà piede qui da noi solo nel corso dei prossimi anni.

TIM Promo Natale GIGA Gratis

Sono stati svolti test in laboratorio e quindi sul campo. Questo ha consentito di mettere “a disposizione” dei cittadini del capoluogo piemontese velocità superiori ai 500 Mbps in download. Tali prestazioni sono state raggiunte utilizzando l’allargamento dello spettro di frequenze disponibile per la singola connessione.

Come è stato possibile? Grazie all’unione delle bande LTE, incrementando l’efficienza dei sistemi di trasmissione e nelle tecniche di codifica e modulazione.

Giovanni Ferigo, Responsabile Technology di TIM, ha detto:

“Siamo orgogliosi di aver raggiunto per primi questo importante traguardo che conferma il nostro impegno nell’offrire la più avanzata tecnologia che ci consente di garantire la miglior qualità dei servizi digitali in mobilità per la massima soddisfazione dei nostri clienti”.

Naturalmente non sono ancora in commercio dispositivi compatibili con tale tecnologia. Per questo Tim si è avvalsa della collaborazione di Ericsson (vi sta scendendo una lacrima?)  e dell’americana Qualcomm. La prima ha reso disponibile le sue soluzioni tecnologiche e l’altra ha fornito i nuovi modem Snapdragon LTE X16. I test proseguiranno poi in altre città italiane, in modo da rendere l’operatore pronto per l’uscita dei device compatibili.

TIM-LTE