Apple produrrà “occhiali digitali” in partnership con Zeiss

Secondo un report di qualche settimana fa, Apple starebbe considerando la possibilità di entrare nel mercato degli “occhiali digitali”.

Il noto blogger Robert Scoble ha recentemente scritto dei post sul proprio profilo social, riguardante la collaborazione tra Apple e Zeiss.

Zeiss è una famosa azienda, che produce numerosi prodotti ottici.

La sede di Zeiss è a Oberkochen, in Germania.

Attiva a livello mondiale in ambito tecnologico per la produzione e commercializzazione di una vasta gamma di prodotti ottici.

La fonte dell’indiscrezione sarebbe un dipendente di Zeiss stessa.

Il loro annuncio ufficiale potrebbe avvenire già quest’anno.

Non si può chiamare di certo prova.

E’ interessante osservare che lo stand di Zeiss al CES 2017 di Las Vegas era posizionato nel mezzo della sezione dedicata alla realtà aumentata.

Eppure non conteneva alcun prodotto di questo tipo.

È solo una teoria ma Apple potrebbe aver chiesto a Zeiss di non mostrare niente al pubblico fino alla finalizzazione di un accordo tra le due – o fino alla presentazione degli occhiali.

Già in passato Snapchat ha annunciato di voler lanciare sul mercato i propri “occhiali digitali”.

Stiamo parlando degli Spectacles, qui l’articolo.

Ricordiamo che Google ha inziato a sviluppare per prima un prodotto che riguarda la realtà aumentata, i Google Glass.

Google Glass è un programma di ricerca e sviluppo di Google con l’obiettivo di sviluppare un paio di occhiali dotati di realtà aumentata.

Ancora non abbiamo toccato con mano i Google Glass.

Usciranno nel 2017?

La fonte di Scoble è un diretto dipendente dell’azienda, che sostiene l’arrivo di questo nuovo dispositivo entro la fine del 2017.

Il prodotto in questione dovrebbero essere un paio di occhiali con funzionalità AR, costantemente connessi con l’iPhone per la trasmissione e sincronizzazione dei dati.

Al momento la presenza di Apple nel mondo della realtà aumentata/virtuale è pari a zero.

Il suo CEO Tim Cook ha già dichiarato in passato di essere intenzionato ad esplorarlo.

Ad avvalorare le parole di Cook ci sono anche alcune acquisizioni nel settore, tra cui Faceshift, Perceptio, Metaio e Flyby Media.

Zeiss, dal canto suo, è già presente nel mondo della VR con il visore VR One Plus.

Sappiamo ormai da tempo che Apple lavora ad un dispositivo ottico come può essere un visore VR o AR.

Fonte