Ancora negative le stime sul 2016 per HTC

Pare proprio che HTC non riesca a far risalire le vendite

Nonostante l’ottimo HTC 10, anche quest’anno l’azienda sembra non essere riuscita ad “uscire dal tunnel”. Infatti le stime di vendita della divisione smartphone devono essere riviste ulteriormente al ribasso. Addirittura sarebbero peggiori di quelle del 2015. In un anno che ha visto la debacle di Galaxy Note 7, l’azienda taiwanese non sembra essere riuscita ad emergere. Ricordiamo che doveva contrastare Samsung Galaxy S7, S7 edge e LG G5 (solo per citarne alcuni). HTC ha spedito circa 18 milioni di smartphone nel 2015, ma per il 2016 si aspettano numeri peggiori, con un declino tra il 33% e il 44%. Si parla di soli 10/12 milioni di dispositivi venduti. Nella prima metà del 2016 Samsung avrebbe venduto circa 13,3 milioni di Galaxy S7 edge e 11,8 milioni di Galaxy S7.

HTC-One-A9 (8)

Ma quale sarebbe la causa? La ragione potrebbe essere la mancanza di una strategia di marketing adeguata e un prezzo di vendita alto. L’azienda si starebbe concentrando parecchio sulla Realtà Virtuale (VR) e sul suo visore HTC Vive VR (799 dollari), che si sta dimostrando piuttosto redditizio. Avrebbe infatti ottenuto 12 milioni di dollari di preordini in pochissimo tempo. Tornando alle spedizioni globali, per il 2017 i numeri potrebbero abbassarsi ulteriormente a causa di una flessione delle vendite in Cina. A meno che HTC non riesca a stupire il pubblico con uno smartphone straordinario, che potremmo già vedere il 12 gennaio, subito dopo il CES 2017. Per quella data la compagnia terrà infatti un evento, anche se dubitiamo possa già trattarsi del flagship HTC 11. E’più probabile che sia la presentazione del nuovo medio gamma HTC X10. Vedremo gli sviluppi e ve ne daremo notizia.