Hugo Barra Divorzia Da Xiaomi Ufficialmente

Le loro strade si dividono dopo il matrimonio avvenuto nell’Estate 2013

E’ arrivato nella mattinata odierna l’annuncio che già in molti si aspettavano, direttamente dalla sua Pagina Ufficiale Facebook, Hugo Barra ha dichiarato concluso il suo rapporto con Xiaomi.

L’ex dipendente Google ha riassunto la sua avventura nel Sol Levante con un pensiero indirizzato ai MI FANS;  righe tra il malinconico ed il nostalgico ma che rivelano come questa sia stata la sfida più avvincente e stimolante nella vita di Barra.

Arrivato nel Settembre 2013 alla corte di Lei Jun e Bin Lin, rappresentava il giusto profilo per espandere Xiaomi oltre i Confini Cinesi, strizzando l’occhiolino al mercato occidentale. Un piano impegnativo e molto complesso, ma che avrebbe permesso alla Compagnia di raggiungere una certa notorietà a livello globale, al pari di colossi più blasonati, come Huawei.

Piano che purtroppo si è realizzato solo in minima parte, grazie all’enorme successo riscosso in India…successo che è tardato ad arrivare però negli altri mercati di punta, collezionando più flop che meriti.

Nonostante questo, è innegabile  la voglia di Xiaomi di crescere e stupire, investendo su millemila campi diversi,e cercando di offrire all’utenza soluzioni di ogni genere, dagli Smartphone, ai Bollitori e Purificatori di Aria, fino ad arrivare alla QiCycle.

L’impegno profuso ed i mezzi a disposizione dell’Azienda di certo non sono mancati e non mancheranno, ed il futuro sicuramente sarà portare di buone notizie e risultati, anche se l’Europa e l’Occidente sembrano ancora molto lontane, forse mai come in questo momento.

Vedremo se dopo il debutto al CES di questo inizio 2017, ci saranno altre occasione per vedere protagonista Xiaomi, magari con prodotti che realmente potranno rivelarsi giusti e mirati per il nostro mercato, abbandonando la veste orientale che da sempre li contraddistingue.

Si chiude quindi una parentesi importante per entrambi, Hugo tornerà a lavorare in Google dopo il Capodanno Cinese, ricongiungendosi con gli affetti e ritrovando forse quel pizzico di tranquillità e di familiarità che erano venuti a mancare negli ultimi tempi durante la sua permanenza a Pechino…e Xiaomi? Chissà…

Di una cosa però siamo sicuri, una fetta del cuore di Hugo Barra è rimasta lì, dentro le mura di quella Young Rockstar Startup, che nel giro di pochi anni si è trasformata in una Global Player, e chissà che questo non sia un addio ma un arrivederci, magari più avantimagari quando l’Europa non sarà più un sogno ma una solida realtà!